In campagna è un’altra cosa

a cura di Francesca Barracchia | agosto 12 | sfoglia l'archivio della rubrica
In campagna è un’altra cosa
Carissimi lettori,il caldo quest’anno si sta facendo davvero sentire,quindi bisogna approfittare e correre in campagna,dove l’aria è meno afosa della città,e dove,le stelle cadenti si lasciano vedere con molta facilità…
L’autore di cui vi parlo questo mese,è molto conosciuto,soprattutto dai nostri
genitori,essendo uno tra i maggiori umoristi della nostra letteratura.
Fra i molti romanzi di Campanile,questo in particolare brilla di luce propria nell’universo letterario di questo capriccioso e grande umorista.Un filo narrativo tenue e semplicissimo,come il racconto pepato di un bambino,dà a questo romanzo l’aspetto di una parabola dell’amore in chiave ironica e poetica.
Il giovane Serenello va a passare le vacanze estive in campagna dagli zii e qui s’innamora di una ragazza.Le prime shermaglie,i primi baci,e subito la fine delle vacanze e gli addii.
Intorno,un piccolo mondo di provincia,buffi personaggi,figure al limite della caricatura, disegnate da Campanile con maestria.
Questa esile trama diventa un divertente romanzo comico perché l’umorista si serve di grandi battute,senza avere bisogno di una grande storia.
Da questi dettagli, si riconosce la mano di un
grande scrittore.

Buona lettura miei cari….



Copyright © 2009-2014 Zeroassoluto - La guida web del tuo tempo libero - Testata n.5/05 registrata presso il Tribunale di Trani il 21/04/05 - Tutti i diritti sono riservati - P.I. 06295250721