The National

a cura di Francesco Petruzzelli | luglio 13 | sfoglia l'archivio della rubrica
The National
Anch'io ho pensato che questa band fosse nuova, mai sentiti da nessuna parte, mai visto un video o ascoltato un brano, in maniera pregiudiziale ho odiato il loro nome, lo ammetto, sarà retorica la mia ma ritengo molto personale, The National questo è il nome di questa indie-band americana.
Quando ho ascoltato e visto il video "Sea of Love" ho avuto un momento di esitazione e dopo pochi secondi mi sono detto "cavolo che bravi".

Il Giornale “Il Mucchio” li ha definiti "I Demoni Di Brooklyn" e loro esistono dal lontano 1991 e mi chiedo come mai non ho saputo della loro esistenza? La verità è che i componenti della band si conoscono da tempo e hanno alle spalle una buona storia.

Come definirli? Semplice provate a mettere su una band new wave tipica degli anni 80 ma di quelle giuste, infilate i suoni contemporanei del tipo Nick Cave o addirittura Leonard Cohen e verra' fuori il genere indie-rock dei The National.

Ascoltate l'intero disco e vi accorgerete della freschezza dei suoni e della voce un po' femminile del vocalist Matt Berlinger.

Il 30 giugno suoneranno a Roma e il 1 luglio a Milano, se riuscite andateci, vi garantisco la qualità della loro musica.

Il consiglio di sempre è ascoltate e comprate buona musica
Copyright © 2009-2014 Zeroassoluto - La guida web del tuo tempo libero - Testata n.5/05 registrata presso il Tribunale di Trani il 21/04/05 - Tutti i diritti sono riservati - P.I. 06295250721